Inserisci l'indirizzo email del tuo account. Ti verrà inviato un codice di verifica. Una volta ricevuto il codice, potrai scegliere una nuova password per il tuo account.

Un po' su di me

"Com'è che ti chiami?" In genere è così che la gente si presenta, quando sono io a presentarmi. E allora diciamocelo qui, una volta per tutte: "Sciltian" (non Cristian, non Cinzia...) è proprio il mio nome, col quale la mia atea mamma è persino riuscita a farmi battezzare. Era il cognome di un pittore armeno metafisico, Gregorio Sciltian, con il quale l'unico legame è dato appunto dal condividere il medesimo nome-cognome. Sciltian il pittore venne a vivere in Italia dopo la Rivoluzione d'ottobre, chiedendo asilo politico. Nel luglio 1974, quando stavo per nascere, mia mamma lesse di una mostra del pittore armeno a Venezia e disse: "Però, com'è eufonico questo nome!" E me lo appioppò. Da allora, è per me una vera croce, come diceva Gesù.

Contattami
ora

Website by Giacomo Giorgi.