Gay, diritti e pregiudizi

“Devi distruggere le armate arcobaleno”. Se fosse tutto una partita a Risiko!, sarebbe senza dubbio questo l’obiettivo in mano alle gerarchie del Vaticano e a moltissimi politicanti italiani sedicenti ‘moderati’ o di destra. In questo libro, un saggio che si legge come una pièce teatrale, un dialogo a tre voci fra un gay, un bisessuale e una trans (Simplicio, Salviati e… Sagrado) si affrontano undici grandi luoghi comuni assurti a ‘tesi’ teo-con contro la comunità Glbt (gay, lesbo, bisex e trans), smontandoli in modo rigoroso e scientifico attraverso statistiche, studi, analisi, ricerche, numeri, esegesi, fatti e logica. Un ‘dialogo’ sui nuovi diritti civili e le famiglie di fatto, ispirato a Galilei, in un’epoca che ricorda davvero troppo da vicino quella del suo processo.

Il libro presenta un dialogo galileiano sullo stato dei diritti e i luoghi comuni che ancora affliggono in Italia la più grande minoranza del pianeta: i non eterosessuali. Il volume fa parte della collana “Igloo”, presidi agili e snelli, ma sufficientemente stabili per fornire chiavi di lettura nell’esplorazione dell’attualità.