Gay: Diritti e Pregiudizi

1200 copie vendute!

Gay:diritti e pregiudizi. Dialogo 'galileiano' contro le tesi dei nuovi clericali, (Nutrimenti) non è un'opera di narrativa, benché sia scritto in modo molto scorrevole e in forma, appunto, di dialogo.
Si tratta di un saggio, una sorta di "libretto rosso" dei diritti delle persone Glbt. Abbiamo preso le affermazioni fatte da alcuni alfieri della reazione e del neo-clericalesimo (da Marcello Pera Ratzinger, da Chiara Atzori a Buttiglione) e abbiamo smontato le loro tesi attraverso un dialogo che si basa su statistiche, fatti, ricerche, studi scientifici svolti in tutto il mondo. Scoprirete così che nelle nazioni che hanno introdotto il matrimonio per coppie dello stesso sesso, il tasso dei matrimoni etero è aumentato (e non diminuito...); oppure che negli Stati che hanno riconosciuto il diritto all'adozione di figli da parte delle coppie gay, il tasso di abbandono scolastico o di criminalità minorile di quei figli adottivi è pari a quello dei figli adottati da coppie etero; ancora, scoprirete quanto e in che forme l'omosessualità sia presente in natura in ogni specie vivente; o come fosse scientificamente falso il recente studio che sostiene l'inesistenza della bisessualità.
Il libro si basa su un dialogo a tre voci. I tre personaggi che discutono, in modo a volte anche molto aspro, sono presi dalla celebre opera di Galileo Dialogo sopra i massimi sistemi del mondo. Con una piccola ma significativa differenza: mentre in Galileo troverete i personaggi di Salviati, Simplicio e Sagredo, nel nostro librino troverete invece Salviati, Simplicio e... Sagrado. Sagrado è una trans (libero omaggio al personaggio almodovariano di Agrado), Simplicio è un gay disincantato e sereno, Salviati è un bisessuale realista.
Federico e io pensiamo di avere scritto un libro anzitutto utile. Infatti, il motivo per cui abbiamo deciso di accettare l'offerta dell'editore è stato che un libro del genere in Italia non c'era ancora e, secondo noi, se ne sentiva il bisogno proprio come prodotto di una cultura laica ahinoi sempre più evanescente. Ora sta a voi giudicare se il risultato vi soddisfa oppure no.

Recensioni,

"E' un ottimo libro, di agevole lettura, consigliato a tutti, non tanto agli omofobi convinti (che volete, questo è un libro, mica un calendario di Max) ma a chi desidera approfondire in maniera semplice un argomento così complesso. Consigliato a mezza CdL, consigliato in chi si perde in sofismi sull'etimologia di "matrimonio" (dimenticando il vero problema), consigliato a chi vive di pregiudizi e consigliato a chi ritiene l'omosessualità una malattia".
(Daw, 25 ottobre 2005)
Gay: diritti e pregiudizi.
Dialogo 'galileiano' contro le tesi dei nuovi clericali.
(Nutrimenti)
"Devi distruggere le armate arcobaleno". Se fosse tutto una partita a Risiko!, sarebbe senza dubbio questo l'obiettivo in mano alle gerarchie del Vaticano e a moltissimi politicanti italiani sedicenti "moderati" o di destra. In Gay: diritti e pregiudizi, un saggio che si legge come una piéce teatrale, un dialogo a tre voci fra un gay, un bisessuale e una trans (Simplicio, Salviati e... Sagrado) si affrontano 11 grandi luoghi comuni assurti a "tesi" teo-con contro la comunità Glbt (gay, lesbo, bisex e trans), smontandoli in modo rigoroso e scientifico attraverso statistiche, studi, analisi, ricerche, numeri, esegesi, fatti e logica. Un 'dialogo' sui nuovi diritti civili e le famiglie di fatto, ispirato a Galilei, in un'epoca che ricorda davvero troppo da vicino quella del suo processo.

Website by Giacomo Giorgi.