Leggi
i miei
libri

Angeli da un'ala SoltantoAnelli di FumoAssalto all'informazioneGay: Diritti e PregiudiziCoppieFuori i Rossi da HollywoodAngeli da un'ala soltantoTutta colpa di Miguel Bosé

Un po' su di me

"Com'è che ti chiami?" In genere è così che la gente si presenta, quando sono io a presentarmi. E allora diciamocelo qui, una volta per tutte: "Sciltian" (non Cristian, non Cinzia...) è proprio il mio nome, col quale la mia atea mamma è persino riuscita a farmi battezzare. Era il cognome di un pittore armeno metafisico, Gregorio Sciltian, con il quale l'unico legame è dato appunto dal condividere il medesimo nome-cognome. Sciltian il pittore venne a vivere in Italia dopo la Rivoluzione d'ottobre, chiedendo asilo politico. Nel luglio 1974, quando stavo per nascere, mia mamma lesse di una mostra del pittore armeno a Venezia e disse: "Però, com'è eufonico questo nome!" E me lo appioppò. Da allora, è per me una vera croce, come diceva Gesù.

Contattami
ora

Website by Giacomo Giorgi.